Negli oceani ci sono oltre 30.000 specie di esseri viventi. The Epic Animals Negli Abissi vuole farti conoscere una parte di queste incredibili creature, e per presentartele le ha suddivise in tre differenti gruppi, ciascuno con un suo colore di riferimento: arancio per i Safe Animals, verde per gli Helpless Animals, blu per i Protected Animals.

sasafepaPROTECTEDhaHA-scritta

Soffermiamoci su ogni gruppo per conoscerli meglio:

Safe Animals (Specie al Sicuro): il Delfino, creatura molto curiosa anche nei confronti dell’uomo, tanto da essere fra i pochi animali acquatici a non disdegnare la cattività; lo Squalo Leopardo, molto vorace, va a caccia instancabilmente nell’oceano in cerca di cibo; il Lamantino, che pascola beatamente e cambia i denti per tutta la vita: non ha né incisivi né canini, ma solo molari che ruminano alghe… di continuo; il Polpo Rosso che si apposta nascondendosi tra fessure e piccole caverne per afferrare le sue prede con le ventose e infine il Marlin pesce di grandi dimensioni con il caratteristico muso a forma di lancia.

Protected Animals (Specie Protette): la Foca, i cui cuccioli dalla morbida pelliccia sono stati cacciati per decine d’anni; il Tricheco dalle grosse zanne, i baffoni e la stazza importante, che è secondo per peso solo all’Elefante di Mare; il Polpo dagli Anelli Blu che nonostante abbia un carattere pacifico, ha un morso estremamente tossico e l’ Orca capace di grandi balzi fuori dall’acqua, usati per intimorire le prede, ma anche per puro divertimento e gioco.

Helpless Animals (Specie a Rischio/Indifese): il Narvalo, creatura davvero unica e riconoscibile dal suo particolarissimo dentone; il Dugongo che si differenzia dal Lamantino per la coda biforcuta e che per respirare ha bisogno di salire in superficie: a differenza dei mammiferi terrestri, però, il suo sangue non assorbe l’ossigeno che resta invece nel tessuto muscolare permettendogli così di inabissarsi per ore e ore; lo Squalo Balena dal corpo largo e schiacciato, che è il più grande pesce esistente al mondo e può raggiungere i 20 metri di lunghezza; lo Squalo Pinna nera, riconoscibile come dice il nome dalle macchie scure sulle pinne; lo Squalo Martello che con gli occhi all’ estremità delle due lunghe protuberanze laterali ha un aspetto alquanto curioso, ma non fatevi ingannare: è uno degli squali più voraci di tutti e infine dal temibile e famoso Squalo Bianco.

Ma c’è dell’altro! Se vuoi saperne di più sulle creature e il mondo marino, in edicola potrai anche trovare il fantastico album delle figurine con alcuni stickers speciali!

Guarda il video

Scopri l’album